Parma Roma – Analisi tattica – Serie A 12° giornata

Una Roma stanca e con poche idee perde in casa di un Parma ben disposto in campo e tatticamente preparato. Breve analisi su cosa ha funzionato e cosa no nel corto dei 90 minuti.

STARTING XI

PARMA (4-3-3): 1-Sepe; 36-Darmian, Iacoponi, Dermaku, 28-Gagliolo (38′ st Bruno Alves); 33-Kucka, 21-Scozzarella (26′ st Barillà), 10-Hernani; 44-Kulusevski, 11-Cornelius, 27-Gervinho (45′ pt Sprocati).

Il Parma senza Inglese è costretto a rinunciare a Gervinho dopo 45 minuti. Nel finale D’aversa rinforza la difesa con Bruno Alves al posto di un esausto Gagliolo.

formazione parma

Gervinho(27) è il più avanzato di tutti, Gagliolo(28) sale per per coprire la zona di campo alle spalle dell’Ivoriano. Cornelius(11) stanzia a centrocampo per ricevere i palloni alti e far risalire la squadra.

ROMA (4-2-3-1): 13-Pau Lopez; 37-Spinazzola (26′ pt Santon), 6-Smalling, 20-Fazio (26′ st Diawara), 11-Kolarov; 23-Mancini, 21-Veretout; 22-Zaniolo, 27-Pastore (20′ st Under), 99-Kluivert; 9-Dzeko.

La Roma ha poche alternative a causa dei tanti infortuni, Pastore titolare dal 20 ottobre, Zaniolo dal 3 ottobre, Veretout titolare su 12 delle 16 partite stagionali giocando sempre 90 minuti.

formazione roma

Spinazzola (37) è un po’ limitato dalla presenza fissa di Gervinho, Veretout(21) gioca più centrale con Mancini(23) che tende ad abbassarsi.

LA PARTITA

La Roma in fase di costruzione si posiziona come di consueto con il 3-3-3-1 con Mancini che scende tra i due centrali e Veretout come secondo regista in mezzo al campo.

roma formazione serie a

Il lento possesso palla sviluppato dalla Roma in orizzontale, che a fine partita sarà del 61.8% con il 56.2% di territorio conquistato, non è mai stato in grado di mettere in difficoltà il Parma. Il centro del campo viene occupato dai 3 attaccanti con una continua marcatura su Veretout (Kulusevski lo marca a uomo per tutta la partita) mentre Hernani e Kucka coprono la zona centrale uscendo sui terzini nel lato in cui ricevono palla.

ternani intercetto parma
Hernani intercetta il passaggio di Pastore e riparte in contropiede.
kukca hernani anticipi serie a
Kukca e Hernani a copertura della difesa dai possibili tagli dei trequartisti della Roma. Nell’immagine dove sono avvenuti gli anticipi.

Per ovviare al problema, Pastore prova ad offrire una soluzione di passaggio ma Scozzarella è pronto ad uscire in pressing.

posizione parma pastore serie a

Il Parma, come detto, copre bene il campo con i terzini sempre pronti ad attaccare il giocatore avversario in possesso palla sul loro lato di competenza, 3/5 contrasti per Darmian 2/4 per Gagliolo, e ad intercettare i cross.

Una volta recuperato il pallone la tendenza è quella di verticalizzare su Gervinho pronto a correre verso l’area di rigore avversaria.

Quando è invece il Parma ad impostare, in caso di rinvio dal fondo, Cornelius è cercato da Sepe come sponda per far alzare la squadra. La zona centrale è di sua competenza con 5/8 duelli aerei vinti.

Dzeko invece come dimostrato più volte in questa stagione è capace di svariare su tutto il fronte d’attacco scendendo anche a metà campo per impostare l’azione d’attacco.

Qui sono raffigurati i passaggi ricevuti dai due attaccanti. Se Cornelius riceve palla spesso con un lancio lungo in zona centrale, Dzeko si è fatto servire su tutta la trequarti avversaria.

La Roma ha quindi occupato poco l’area di rigore e non è mai riuscita a risalire il campo velocemente, con i cambi di campo ha provato a velocizzare la manovra ma il Parma riusciva a scivolare sul lato opposto con ordine senza concedere spazio.

Il Parma passa in vantaggio al 68esimo, Pau Lopez smanaccia un pallone crossato in area piccola da Kucka, sulla respinta la difesa della Roma è lenta ad alzarsi e il primo ad arrivare è Hernani che apre per Gagliolo sulla sinistra. Sprocati riceve il cross e con un tiro sporco trova la porta.

Sprocati è libero di calciare in porta, Fazio corre verso Cornelius e non riesce ad intervenire sul primo controllo dell’avversario.

La Roma accusa il colpo e probabilmente a causa della molta stanchezza nelle gambe si affida agli strappi di Zaniolo e alla freschezza di Under, entrato al 70esimo.

Effettuato l’unico cambio offensivo a disposizione Diawara sostituisce Fazio, Mancini arretra nella posizione naturale di difensore centrale con Veretout inizialmente a scendere tra i due centrali in fase di costruzione. (Il francese rinuncia poi a questa posizione per non portare un uomo del Parma in zona avanzata).

Il Parma sfrutta il momento positivo andando vicino per 3 volte al raddoppio.

posizione parma secondo tempo
Nel secondo tempo l’atteggiamento del Parma non cambia. I 3 centrocampisti difendono sempre la difesa rimanendo molto corti.

Per interrompere l’azione avversaria il Parma diventa più aggressivo e quando non riesce a rubare palla in maniera regolare commette fallo (Barillà ed Hernani ammoniti nel giro di 1 minuto).

Negli ultimi 10 minuti la Roma non ha dato l’impressione di riuscire a riprendere la gara, ha alzato il baricentro giocando di più e subito dalla trequarti in poi.

Il Parma con l’ingresso al 83esimo di Bruno Alves al posto di uno stremato Gagliolo ha messo in chiaro la volontà di difendere ad oltranza il vantaggio provando a ripartire in contropiede non appena recuperata palla (o almeno a lanciare il pallone più lontano possibile dall’area di rigore).

gol Cornelius parma

Il gol che chiude la partita arriva da uno dei più classici contropiedi con la palla recuperata a metà campo e la corsa di Cornelius premiata dall’assist di Hernani.

TIRI IN PORTA E XG

Parma (arancio) 14 tiri – 8 in porta 1 respinto 4 da fuori 10 dentro l’area.

Roma (blu)          17 tiri – 6 in porta 8 respinti 11 da fuori 6 dentro l’area (14 da azione individuale).

TIRI IN PORTA Parma Roma serie a

Il 65% dei tiri della Roma è avvenuto da fuori area, a dimostrazione che lo spazio lasciato libero da Dzeko non è stato occupato a sufficienza dai trequartisti.

La soluzione individuale e il tiro da fuori non hanno portato risultati per merito anche dell Parma che con 8 respinte ha difeso bene la porta.

I valori degli Expected Goals invece premiano oltremodo il Parma e penalizzano la Roma.

xg goal statistiche roma parma
immagine presa da understat.com

BONUS TRACK – CALCI D’ANGOLO:

Schema Parma:

1 mano alzata: Gervinho a colpire al limite dell’area.

corner Gervinho

2 mani alzate: palla lunga sul secondo palo per l’ultimo uomo senza marcatura (partendo da fuori area).

corner parma

Variante con due uomini già posizionati in area piccola.corner

Schema Roma:

La Roma in attacco posiziona prima Spinazzola, Santon poi, sulla possibile ripartenza di Gervinho.

CORNER

 

Nella prima soluzione un uomo si va a posizionare in area piccola con 4 che attaccano dal limite.

corner roma

Con palla al giocatore vicino alla bandierina i 4 hanno il tempo di salire e Dzeko ha la possibilità di sfruttare lo spazio lasciato dal movimento della difesa.

corner roma

Dati e immagini:
SofascoreWhoscored – Stats Zone – Understat
Vidia

Comment

There is no comment on this post. Be the first one.

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: